Archivio Categorie: Ostacoli

Tragedie email – Qual è la frequenza di ricontatto ideale?

Qual è il miglior modo per vendere prodotti via email?

Sono più efficaci le strategie di ‘lancio’ (real time), oppure le sequenza automatizzate (followup)?

Come trovare il giusto bilanciamento tra valore e promozione, per evitare di stufare i lettori?

E’ ancora utile creare newsletter informative o è una strategia superata?

Queste sono solo alcune delle domande che mi sono state poste di recente durante le mie sessioni di coaching con clienti alcuni privati, in materia di email marketing.

In questo articolo voglio condividere le risposte che ho dato e alcune riflessioni parallele che ho fatto collegate a ciascuna domanda.

Se desideri fare email marketing da pro, probabilmente le risposte che ho dato ti salveranno.

Continua a Leggere→

VIVERE. MORIRE. RINASCERE. AMARE.

Anni fa rimasi affascinato dal pensiero di Jiddu Krishnamurti. L’essenza di uno dei suoi più grandi insegnamenti si poteva incorporare in 4 semplici parole.

Vivere, morire, rinascere, amare.

Secondo Krishnamurti non puoi essere un individuo completo (nel business, come nella vita), se prima non attraversi queste 4 stagioni. E’ impossibile.

Immagina questo.

Te per tutta la vita hai fatto quel lavoro lì. Un lavoro terribile che odiavi e che ti uccideva dentro.

Ma le persone ti hanno sempre osservato con ammirazione: “guarda quello lì, ha una tempra eccezionale, niente lo abbatte”. L’approvazione e il riconoscimento degli altri ti hanno sempre dato forza fino ad oggi. E quindi pensi di saper vivere.

Solo che non sai morire. Non sai cosa sia una rinascita.

D’un tratto ti offrono il lavoro dei tuoi sogni. Hai la possibilità di cambiare vita.

Pensi: “ottimo, si può fare”. Ma poi ci ripensi. E ci ripensi.

E dici: “Eh, però…”

Cosa faccio ora, cambio all’improvviso? E dopo come faccio, chi diavolo sono dopo io?

E’ comprensibile.

La tua mediocrità e lo schifo che fai è l’unica cosa che hai. E’ la tua unica certezza.

Ed è un po’ il macabro dramma umano…

E’ più confortante accettare lo squallore di qualcosa che conosci e controlli a fondo (per quanto ti faccia ribrezzo), piuttosto che accettare di fare un salto nel ‘buio’, perché poi… chissà come potrebbe finire.

Quindi, si.

Ti sei aggrappato a questo schifo di lavoro, e oggi anche se hai l’opportunità di cambiare e fare meglio, non lo fai.

E quindi torni al punto di partenza.

E il problema ti perseguiterà per tutta la vita.

Ma del resto tu sei il regista del mondo che vedi li fuori.

E tutte le volte che non sei capace di risolvere quel problema dentro di te… il problema ti RITORNA, in una forma o un’altra.

E quindi non mi stupisce se il 95% di coloro che mi scrivono non hanno le risorse necessarie per farcela. Lo capisci dalle parole che usano, confuse, terrorizzate, come queste:

“Lavoro come un maiale. Ogni giorno a rovinarmi la salute per la miseria di due soldi. E mi faccio schifo al cazzo per quanto mi odio. Il motivo? Che so qual è la soluzione ai miei problemi. La conosco perfettamente. Però non faccio nulla, non cambio nulla. Non ci provo nemmeno. Perché sono terrorizzato, bloccato.” – Vincenzo

Cosa puoi osservare in questo grido di Vincenzo?

Che le persone non hanno paura della morte. Le persone hanno paura di VIVERE.

Le persone si fermano tutte alla prima fase, vivono cioè una sola stagione della vita. E la cosa peggiore è che la vivono terrorizzati da questa fottutissima paura di sperimentarla in pieno.

Continua a Leggere→

Stai alla larga da questi prodotti…

Scommetto che ti sei scottato. E in parte è colpa tua, anche.

C’è una tendenza preoccupante in questo momento, soprattutto con gli ultimi lanci italiani.

Il modello primario è questo:

Traffico -> offerta fantasma -> upsell istantaneo -> atroce supporto clienti, e scadente assistenza per il prodotto.

Decine di persone mi stanno scrivendo in privato in questi giorni lamentandosi perché si sono scottate … e io non voglio che anche tu resti scottato.

Quindi, permettimi di darti alcune buone regole pratiche per investire nel tuo business con prodotti di internet marketing e copywriting. Continua a Leggere→

Come creare forte credibilità nel tuo sales copy (senza usare testimonial)

“Valerio, come fai a far ‘tuonare’ il tuo copy e farlo suonare così credibile? Molte tue salesletter non hanno nemmeno testimonial, come fai?”

Questa è una domanda che mi viene posta di frequente.

Ascolta. Lo sappiamo entrambi.

Senza credibilità il tuo business, prodotto o servizio è già MORTO in partenza.

Perché puoi anche avere una grande headline, un’offerta irresistibile, ed una salesletter con tutti gli elementi persuasivi più incredibili ma…

…se ti manca CREDIBILITA’, non riuscirai mai a convertire un solo visitatore in acquirente.

Quindi la domanda da fare è un’altra:

Come infarcire tutto il tuo copy di grande credibilità fin dall’inizio?

Molti copywriter ti diranno che ti occorrono una tonnellata di testimonial, che devi basare l’intera salesletter e tutto il tuo advertising su questo unico elemento.

Il che è certamente una tra le tante possibilità… ma NON L’UNICA. Senza dubbio non è quella che ti consiglio se parti da zero.

Se sei agli inizi, e non hai un nome riconosciuto, e soprattutto se non hai ancora generato vendite di clienti soddisfatti, sarà molto difficile per te trovare buoni testimonial ‘credibili’.

Fortunatamente, ci sono molti altri modi per creare forte credibilità dentro il tuo copy…. e senza usare testimonial. In questo articolo ti mostrerò i 9 più importanti che io personalmente uso.

Continua a Leggere→

7 tattiche ‘sporche’ per ‘forzare’ i tuoi iscritti ad aprire sempre le tue email (e vendere prodotti o servizi piu’ facilmente)

In questo veloce articolo sto per mostrarti 7 tattiche avanzate di marketing per forzare’ i tuoi iscritti ad aprire sempre le tue email (e vendere molta più roba piu’ facilmente).

Perché questo argomento è cruciale?

Perché l’email marketing ‘che vende’ parte sempre dalle buone aperture.

Ricorda questo:

Puoi anche avere un enorme mailing list fatta di milioni di persone, ma se non aprono le tue email non venderai mai niente!

Prima di mostrarti le 7 tattiche voglio condividere con te un’importante lezione strettamente connessa a questo argomento che ho imparato recentemente a mie spese…

Continua a Leggere→

Quali sono i pro e contro dell’Internet Marketing?

E’ preoccupante….

“fare business online è troppo rischioso”

Che cos’è una decisione rischiosa nell’Internet marketing?

Per qualcuno può essere il pagare ogni mese l’autoresponder, per altri investire in traffico con l’incertezza di non avere alcun ritorno sull’investimento. Ma per qualcun altro ancora il solo spendere 50 euro all’anno per pagarsi un hosting è troppo…

L’altro giorno ho avuto una breve conversazione con un Internet marketer alle prime armi:

“Ho già il mio prodotto, non guadagno ancora online, ho studiato tanti corsi, ma ancora non ce la faccio…’

Ho subito chiesto: “…hai già acquistato un dominio per rendere il tuo corso VISIBILE al resto dell’Italia?” Questo mi risponde: “Non ancora”. E io: “E quando pensi di farlo?” Risposta: “Sono un deficiente tecnologico, e ho paura”

La paura blocca. Lo so.

Ti blocca in un limbo che è peggio della morte.

Ma uno dei piu’ grandi Copywriter degli ultimi 40 anni una volta ha detto:

“la maggior parte dei business falliscono non perchè non si sappia cosa si deve fare, ma perchè si rimandano in continuazione le cose che sappiamo di dover fare”

Continua a Leggere→

Perché il tuo infoprodotto non VENDE una singola COPIA?

Ci sono 4 motivi per cui le persone non comprano il tuo infoprodotto:

  1. Il momento non è quello giusto (non sono pronti a comprare)
  2. Non sono ancora dentro la tua lista
  3. Non hai detto le ‘esatte’ parole magiche che vogliono sentirsi dire
  4. Sono troppo impegnati e distratti da altre cose

Oltre a questi motivi, c’è un altro elemento che frena le vendite…

Eben Pagan è stato uno dei primi ‘Guru’ a insistere sul fatto che se vuoi avere speranze di vendere bene il tuo prodotto, devi per prima cosa creare il profilo del tuo cliente ideale (‘Customer Avatar’). Poi sarà sufficiente adottare in tutti i canali di comunicazione (email, blog, social media, lettere di vendita) un linguaggio che ‘parli’ in modo diretto a quel preciso profilo di persona per osservare immediatamente un aumento di conversioni e vendite.

Purtroppo la realtà smentisce questa teoria, infatti nel 90% dei casi le vendite non decollano. Al contrario, le vendite CROLLANO! Ecco perché…

Continua a Leggere→

9 TRAPPOLE che ti impediscono di guadagnare online

Questo articolo è un po’ differente dalle solite pubblicazioni. Invece di mostrarti come avere successo, oggi ti mostrerò come fallire.

Ho infatti intenzione di illustrarti diverse ricette di fallimento assicurato per condurre alla rovina il tuo sito, il tuo prodotto o servizio, a prescindere dal modello di business scelto. Perché?

Perché una volta individuate queste ricette, scoprirai con esattezza che cosa ti sta ostacolando dal riuscire a guadagnare sul serio quanto vorresti (o iniziare a fare i primi soldi se parti da zero).

Queste ricette sono veri e propri veleni ‘ammazza business’. Per ognuna, ti fornirò una cura appropriata che ti renderà perfettamente ‘immune’ a quello specifico veleno ‘succhia soldi’, e ‘succhia tempo’, e capirai come sorvolare l’ostacolo prima che ti ‘intrappoli…’

Continua a Leggere→

La paura dei marketer è che si sappia che…

————————

…si stanno suicidando!

————————

Nessuno se lo immagina all’inizio. In questo mestiere tutti partono con l’acceleratore premuto, poi si ritrovano a dover tirare il freno a mano a 240 chilometri orari andando in rotta di collisione contro un muro. Un muro solido quanto il peso di una vita.

Continua a Leggere→

5 scuse che tengono gli Infomarketer nella miseria

Non importa quanti corsi di internet marketing tu abbia accumulato.

E non importa quanto tu abbia imparato da questi corsi.

Se non elimini il più grosso ostacolo dinanzi al tuo cammino, che sono le scuse che ti racconti per non entrare in azione, tutto questo non ti sarà servito a nulla.

Spesso ci raccontiamo delle scuse per non “offendere” il nostro ego, per imbarazzo, per paura di metterci in gioco, perchè non vogliamo essere giudicati dagli altri, ma queste scuse sono proprio le gabbie interne che bloccano ogni possibilità di cambiamento.

Quindi, quali scuse ti stai raccontando ora?

Forse una o più di queste…

(per ognuna ti fornirò una soluzione e un approfondimento.)

Continua a Leggere→