Archivio Mese: giugno 2012

Come sfruttare le download page per triplicare vendite e conversioni

In un mio recente articolo ho parlato del reverse funnel e ho dimostrato perchè è un modello di business difficile da applicare al mercato italiano. Ho anche mostrato come gli esperti lo utilizzino in maniera errata soprattutto in ITALIA.

Comunque nonostante non sia un sistema che a me piace particolarmente, alle volte ha del potenziale, ma pochi lo usano in maniera intelligente e onesta. Una delle rare volte in cui trovo interessante utilizzare ‘l’imbuto di marketing al contrario’ è nelle download page dei singoli prodotti in vendita.

Continua a Leggere→

Qual è il modello di business adatto a te?

Forse già conosci quali “perchè” ti stimolano ad avviare un online business. Forse già ti stai immaginando mentre mandi al diavolo il tuo odioso lavoro, mentre detti le tue regole e ti diverti a fare ciò che ami, con la libertà che solo un internet business ti può fornire.

So già che molte persone che leggeranno queste righe hanno trascorso notti insonni a inseguire il sogno delle “rendite automatiche” e a cercare di capirci qualcosa su come fare questi benedetti soldi online.

Ma ecco il punto, hai bisogno di imparare a camminare prima di iniziare a correre

Hai bisogno di creare un piano che ti metta quei primi 1000 euro in tasca, prima che tu possa pensare di fare i tuoi primi 10.000 euro o 100.000 euro all’anno. Poichè una volta che hai capito come fare questi primi 1000 euro, non è difficile riuscire ad ottenere di più, si tratterà solo di duplicare il processo…

Continua a Leggere→

I più grandi errori commessi dai marketer italiani

Jay Abraham afferma che la maggior parte degli imprenditori e proprietari di business di nicchia (sia offline che online) commettono sempre 3 errori fondamentali.

1. Non usano un marketing integrato

2. Si focalizzano sulle tattiche invece che sulla strategia

3. Non ottimizzano

Io ho scoperto che questi errori vengono commessi in maniera ancora più densa anche dai nostri marketer italiani. Vediamoli nel dettaglio

Continua a Leggere→